Non puoi effettuare un nuovo ordine dal tuo paese. Undefined

 

Dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei
Come accade per tutte le nostre scelte, anche il tipo di gelato che mangiamo può raccontare qualcosa di noi. Una curiosa ricerca - promossa dalla Dr.ssa Viviana Finistrella, psicologa esperta in tematiche nustrizionali - analizza i comportamenti di chi mangia gelato dal punto di vista psicologico.

Pare infatti che il gelato - ed i momenti in cui ci prepariamo a e lo mangiamo - disattivi le nostre difese "sociali", spingendoci a vivere in una maniera più autentica e genuina, relazioni comprese. Questo perchè il gelato rappresenta un forte collegamento con il tempo "mitico" della nostra infanzia ed adolescenza.
Ma a questo risultato pare contribuisca anche la modalità di consumo, slegata dai classici aspetti formali della tavola e dell'utilizzo delle posate, avvicinandoci ancor di più alla parte "bambina" del nostro io.

Da questa premessa, la Dr.ssa Finistrella delinea dei profili riguardanti le possibili scelte:

  • Il fascino irresistibile del cono gelato!Cono con Cialda: scelto da chi predilige un’esperienza sensoriale completa non negandosi nulla (c’è anche la parte croccante da mordere). Chi mangia il cono di solito è un tipo Voglioso.

 

  • Gelato con stecco, un grande classicoStecco: a prima vista chi mangia questo tipo di gelato è una persona intraprendente, che ama curiosare nella moltitudine di gusti possibili, a allo stesso tempo si tratta di un tipo insicuro. Questa tipologia di persone ha bisogno che rimanga qualcosa di tangibile, lo stecco appunto, con cui giocare o anche solo da tenere in bocca.

 

  • Uno dei primi e più consumati gelatiBiscotto: per chi ha bisogno di grande rassicurazione. E' quasi la merenda preparata dalla mamma, dove c’è di tutto, anche la parte di biscotto che rimanda al bisogno di un surplus di nutrimento affettivo. Non è croccante né duro, è un piacere molto “bambino”.

 

  • Piccoli bocconcini di fresco paradiso!Praline: sinonimo di personalità Moderno/Attuale. Si tratta infatti di una scelta un po’ “mordi e fuggi”, caratteristica dei nostri tempi, molto veloci. Sono il gelato di chi ama portarsi una “scorta” di benessere, un piacere più piccolo, non dilagante, ma ripetuto nel tempo…in più si può gustare in più contesti diversi (anche lavorativi).

 

  • Ghiacciolo: Il massimo della frescura!Ghiacciolo: si addice ad una personalità Effimero/Indipendente, a colui che preferisce un piacere da gustare immediatamente, convinto che non c’è nulla da aspettare (come nel cono). Questo tipo di persona tollera poco la frustrazione dell’attesa.

 

  • Una iniezione di gelato è l'ideale per le giornate più caldeCoppetta: scelta di solito dal tipo Controllato/Misurato. È l’unico gelato “contenuto”, e quindi non libero, neanche nella modalità di assunzione (si utilizza infatti il cucchiaino). Il formato preferito da chi non riesce a lasciarsi andare fino in fondo e concedersi un piacere (che a volte “sporca” le mani o i vestiti), e da chi deve mantenere le buone maniere, anche con se stesso.

 

 E voi, che gelato siete? Vi riconoscete in uno di questi profili? Fateci sapere cosa ne pensate con un vostro commento!

 

commenti dolcissimi commenti!